Archivio dell'autore: Marisa Cossu

Informazioni su Marisa Cossu

Sono una poetessa, scrittrice e pittrice, amante della letteratura, della musica e dell'arte. Per molti anni ho esercitato la professione di docente MIUR e psicopedagogista. Mi dedico a studi filosofici, psicologici e sociologici. Ho pubblicato diversi libri di poesia, saggistica e narrativa.

Condizione

Originally posted on Marisa Cossu:
? Ritroveremo quello che scompare In una zona tra la vita e l’oltre e resteremo attoniti a contare luci che, avvolte in una spessa coltre, ? arano nella nebbia le insidiose corsie del nulla .…

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Canzone del mare

Originally posted on Marisa Cossu:
?   Muore la luce in morbide colline nell’abbraccio del giorno e della sera e all’orizzonte splende una chimera di sole in drappi viola senza fine. ? Volgi a quell’ombra trepida la prora: l’isola aspetta…

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Il terrazzo

Originally posted on Marisa Cossu:
  ? Gemmano rampicanti gelsomini sul terrazzo del sole; ma come piove! Va nell’aria greve la canzone del vento e la pioggia la fila, con le sottili dita, tra le sàrtie degli alberi maestri allineati…

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

PREMIO NAZIONALE DI POESIA ORMEA (CN)

Originally posted on Marisa Cossu:
Lieta, comunico l’attribuzione del 1^ premio  al mio sonetto ” All’amore eterno” dall’ Associazione culturale ULMETA -Ormea 04/02/2018  Il Comune di Ormea e L’ Associazione Culturale Ulmeta , sono lieti di comunicare il responso della…

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Carnevale

Originally posted on Marisa Cossu:
Maschere ?     Navighiamo smisurati silenzi in riflesse vie d’acqua per lagune e navigli in vuote calli mentre lontano impazza il Carnevale;  Venezia giace, cupola sommersa, nell’oro di un riverbero lunare sotto un ponte…

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

DOPO AUSCHWITZ

Originally posted on Marisa Cossu:
Imm. dal web DOPO AUSCHWITZ Dopo Auschwitz, ammesso che sia possibile ritenere conclusa la caduta dell’uomo; dopo la perdita dell’umanesimo, dopo gli orrori dei genocidi, dopo le più atroci conseguenze del razzismo e dell’odio per il…

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Non mi piacciono le faccine ( un saggio breve pubblicato sulla rivista “Euterpe” ) di Marisa Cossu

Originally posted on Marisa Cossu:
? “ Il cambiamento è l’unica cosa permanente, l’incertezza è l’unica certezza”. ( Z. Bauman)   Considerazioni intorno alla cultura dell’era digitale ? Non mi piacciono le “faccine”. Meglio, non mi piace che se ne…

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

A VOLTE

Originally posted on Marisa Cossu:
Enrico Ganz, Sera d’inverno A volte ? A volte trovo pace in una zona dove a me stessa parlo e, come nuda, dal più profondo la parola suona ? povera ed essenziale, spesso cruda, nel…

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Conoscenza

Originally posted on Marisa Cossu:
? Di conoscenza l’uomo varca il regno alla grande scoperta del sapere e indaga nel mistero con l’ingegno dove l’amore genera il volere. ? Sol “chi ama conosce”, questo è il pegno di chi si…

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Memoria persa

Originally posted on Marisa Cossu:
Frida Kahalo, Le due Frida 1936 ?   Pane dorato, franto da una lama di sole, ultimo raggio, è il volto tuo  dai solchi della trebbia  segnato ed appassito  mentre crescevo, esile spiga d’oro, sotto…

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento