Essere effimeri eppure definitivi

Nuovi mondi

LA NONA ELEGIA

Perché, quando si comincia, ossia il termine dell’esserci

comincia a giungere, come fosse alloro, un poco più scuro di tutto

l’altro verde, con piccole onde su ogni

lembo di foglia (come sorriso di una ventata) –: perché allora

dover essere umani –, e, il destino evitando,

aver nostalgia del destino?…

Oh, non, perché è gioia.

questo precipitoso vantaggio di una vicina perdita.

Non per curiosità, o per esercizio del cuore,

cosa che sarebbe anche nell’alloro…..

Ma perché esser qui è molto, e perché in apparenza

tutto ciò che è di qui necessita di noi, questo svanente, che

di rado riguarda noi. Noi, i più svanenti. Una volta

ognuno, solo una volta. Una volta e non più. E anche noi

una volta. Mai più. Ma questo

esserlo stati una volta, anche solo una volta,

esser stati terreni, non pare revocabile.

E così ci accalchiamo e vogliamo compierlo,

vogliamo…

View original post 533 altre parole

Annunci

Informazioni su Marisa Cossu

Sono una poetessa, scrittrice e pittrice, amante della letteratura, della musica e dell'arte. Per molti anni ho esercitato la professione di docente MIUR e psicopedagogista. Mi dedico a studi filosofici, psicologici e sociologici. Ho pubblicato diversi libri di poesia, saggistica e narrativa.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...